Torna alle notizie

Prestiti Personali & Cessione del Quinto – racconto di una storia vera!

Riceviamo pochi giorni orsono su info@prestitia.it una domanda secca: “Dipendente da 26 anni di una grande SPA sita vicino a Milano, ho 56 anni e ho in corso sia la Cessione che la Delega del Quinto. La Cessione è stata rinegoziata la quota ceduta, circa sei mesi fa, riducendo la rata e allungando la durata, mentre la Delega che ho stipulato nel 2006 nessuno la rinegozia. Voi riuscite a farlo? Grazie.

Rispondo che non siamo indovini e che abbiamo bisogno di ulteriori informazioni  e così le chiedo se è disposta a fornirmele.

Lei risponde subito di si, che è a disposizione.

Le scrivo che per valutare la sua situazione abbiamo bisogno di questi documenti:

  1. Ultima Busta paga
  2. Ultimo CUD
  3. Certificato di Stipendio
  4. Copia dei contratti in essere
  5. Conteggio della estinzione anticipata.

Il giorno stesso mi fornisce tutti i documenti richiesti, passo la documentazione alla nostra Agenzia, la quale individua subito la soluzione e mi fornisce un preventivo che io trasmetto subito. Il preventivo è accettato e la cosa si sta concludendo. In tre giorni abbiamo trovato la soluzione al suo problema che trascinava da mesi, e che le creava ansia e confusione.

Perché racconto questa storia?

Sono sempre più convinto che sul mercato ci siano bravi operatori che però lavorano senza metterci il cuore e rispondono solo tecnicamente: richiesta fattibile o non fattibile. Non ricercano, non scavano in profondità per capire e per conoscere e così trovare la possibile soluzione. La tecnicità ha avuto il sopravvento sulla consulenza ahimè, abbiamo creato dei piccoli mostri che lavorano solo sui numeri.

Il cliente che ha bisogno di capire perché si trova in una determinata situazione in realtà è messo alla berlina, non è ascoltato e così non si percepiscono
possibili situazioni che giocano a suo vantaggio che potrebbero permettere di risolvere il suo problema.

Racconto questa storia perché la realtà che tocchiamo tutti i giorni è che non ci sono più Consulenti che studiano il caso, che lo approfondiscono, che valutano percorsi alternativi utili non solo a reperire i soldi, ma anche a dare una sistemata alla situazione creditizia debitoria del Cliente.

La Banca è la maggiore colpevole perché questo è il suo ruolo, ma viene espropriato da persone esterne che possono usare la consulenza per manipolare le persone e fare loro decidere cose che alla fine si potrebbero rivelare fasulle o peggio ancora inconsistenti che causano perdite economiche ulteriori.

Non mi si venga a dire che questa è una richiesta difficile da trattare, lo diventa se non si è preparati ad affrontare il Cliente per fargli una consulenza e tirare fuori tutto ciò che ha dentro.

In tanti anni di lavoro ho avuto una sola risposta negativa, un cliente mi disse qualche anno fa: “Perché fa tutte queste domande?, cosa c’entrano con il prestito di cui ho bisogno?”, mi ha chiesto di interrompere subito il rapporto. Ma quanti ringraziamenti invece!

Colui o coloro che sono stati contattati da questa Cliente non dovevano coniugare età della persona con età pensionistica, ma dovevano confrontarla con età in cui andrà in pensione con 40 anni di lavoro.

Se si analizzano bene i dati e si approfondisce la materia, la domanda è la logica conseguenza ed esce naturale e nella sua semplicità sottintende già la risposta, che sarà positiva.

In fondo Prestitia ha trasformato un NO in un SI! Non è cosa da poco, giusto?

Prestitia è pronta a fare la propria parte offrendo consulenza gratuita e proponendo le migliori soluzioni a coloro che richiedono consulenza e preventivo.

Prestitia si propone, con il proprio staff di consulenti, per analizzare la tua storia e la tua necessità economica!! Interlellaci puoi utilizzare il nostro suggerimento a costo zero!!!

Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>