Torna alle notizie

Banca d’Italia: Informazione, Grido d’Allarme o Terrorismo psicologico per prepararci al Default? Effetto Grecia? NO! Denuncia il malessere!

Il 17 scorso Banca d’Italia ha reso noto con tre resoconti la situazione economica finanziaria dell’Italia che fanno meditare:

1. Banche Restringono i Prestiti (i primi 5 Gruppi bancari);

2. Alla fine del 2012 i prestiti concessi ammontavano a € 1.950 Miliardi pari a più del 120% del PIL (Prodotto Interno Lordo);

3. Prestiti alle imprese cala il tasso di interesse che però cresce per i prestiti alle famiglie.

Se le info che ci arrivano dalla Banca d’Italia le mettiamo assieme a:

1. Tassazione esasperante alle famiglie per l’anno in corso;

2. Aumento dei costi vita: dei derivati del Petrolio, alimentari, luce acqua e gas,

3. Prelievo Irpef e IMU;

4. Ai complimenti che ci giungono da Monti per i sacrifici che affrontiamo (ironici?), dopo che con il suo Governo ha tassato i deboli, i poveri, poco o nulla per i ricchi e nulla ai politici, come a dire che le caste vanno difese e i deboli calpestati.

Considerando i mancati tagli alla spesa pubblica e quelli alla politica:

1. Interventi per tagli ai Ministeri e alle attività pubbliche in genere.

2. Tagli agli incarichi professionali folli dei Ministeri, degli Enti Pubblici e degli Enti Locali (Regioni, Provincie e grandi Comuni);

3. Tagli e controlli adeguati ai contributi pubblici ai Partiti;

4. Riduzione del numero dei rappresentanti della Camera e del Senato;

5. Riduzione dei contributi pubblici ai giornali compresi quelli di partito.

E per ultimo, inserisco per gravità, la responsabilità delle Amministrazioni Pubbliche per i ritardi dei pagamenti ai Fornitori, che provocano fallimenti e suicidi. Assieme ai continui scandali Pubblici, gravissimi, della Politica in particolare e della mala gestione del Sistema pensionistico che sperperano o intascano i soldi in modo vergognoso.

Cosa può fare Prestitia in una simile situazione?

Da un lato mettersi al Servizio per dare un aiuto nell’analizzare le singole situazioni delle persone, Dipendenti Pubblici o Privati, che pur avendo uno stipendio regolare a tempo indeterminato si trovano in forte imbarazzo a gestire questo momento difficile, e dall’altro a denunciare la grave ingiustizia sociale che viene continuamente e sfacciatamente perpetrata sulle fasce più deboli in quanto indifese e indifendibili per mancanza di soldi da guadagnarci sopra.

Prestitia si propone quindi a tutti coloro che hanno bisogno di un confronto per avere un contradditorio per poi prendere una decisione, una strada economica da intraprendere per la propria famiglia.

Dobbiamo dire grazie a Banca d’Italia perché le info che ci da sono in realtà preziose, basta ragionarci sopra per capire quanto in realtà sono preziose!

È il Sistema politico che tradisce l’Italia per difendere solo ed esclusivamente i propri interessi!

Coloro che vanno a rappresentarci predicano bene per raccogliere voti, ma razzolano male rubando teste e soldi!!

Chiedi una consulenza o un preventivo, è un Servizio gratuito di Prestitia!!!!

Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>