Torna alle notizie

Prestito Vitalizio è la nuova Pensione Integrativa?

Prestito Vitalizio: cos’è e come funziona.

Si ipoteca la propria casa, con contratto regolare, con un Istituto di Credito e si ottiene liquidità per vivere decentemente quando si è in difficoltà grave come quella che stiamo vivendo.

Non si pagano rate per la restituzione del debito in quanto andrà in Atto di Successione e gli Eredi decideranno se rinunciare alla eredità o se riscattare l’immobile ipotecato pagando il debito oltre gli interessi maturati contrattualmente.

A tutti gli effetti è da intendersi come una Pensione integrativa!

Dal 6 maggio, domani, entra in vigore il Prestito Vitalizio Ipotecario attraverso la Legge n. 44 del 2/4/2015 che è stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 92/2015. Legge che ha modificato l’art. 11/quaterdecies del DL 203 del 30/09/2005 convertito con modifiche dalla Legge 248 del 2/12/2005 che regola la disciplina del Prestito Vitalizio Ipotecario.

I proprietari dell’immobile, che devono avere più di 60 anni, non ne perdono il possesso, e convertono una parte del suo valore in euro, in moneta, con l’accensione dell’ipoteca a garanzia a favore dell’Istituto di Credito che concede il Prestito Vitalizio.

Sarà una perizia dell’immobile e l’età del o dei proprietari che determinerà, in base alla aspettativa di vita, la cifra massima ottenibile.

Successivamente alla morte del o dei proprietari gli Eredi decideranno sul da farsi, se:

  1. Estinguere direttamente il debito con l’Istituto di Credito;
  2. Vendere l’immobile ipotecato e con il ricavato estinguere il debito;
  3. Chiedere all’Istituto di Credito di procedere con la vendita dell’immobile ipotecato e con il ricavato estinguere il debito e se la cifra è superiore il rimanente andrà suddiviso tra gli Eredi.

Il Ministero dello Sviluppo Economico dovrà adottare entro tre mesi dalla entrata in vigore della Legge il Regolamento che deve stabilire le regole relative alla offerta dei Prestiti Vitalizi Ipotecari e l’individuazione dei casi e delle formalità che comportino una riduzione significativa del valore dell’immobile per il qual motivo l’Istituto avrà titolo per chiedere il rimborso integrale del finanziamento.

Abi e Associazioni dei Consumatori saranno sentite per la stesura del Regolamento.

La nuova disciplina varrà per i finanziamenti stipulati solo dopo l’entrata in vigore della nuova normativa di legge.

Prestitia informa!

Prestitia  si propone per analizzare la tua storia e la tua necessità economica, interpellaci!!

Leggi di più
  • dovendo prendere un prestito vitalizio(in ipotesi) bisogna prendre il prestito per il valore della casa o trattare una cifra inferiore al prestito della casa?

    Reply
    • Prestitia says:

      Maurizio buon giorno,
      come per tutte le richieste di prestito si chiede la cifra di cui si ha bisogno.
      La risposta della banca sarà rapportata a:
      1. Età della persona che deve essere superiore a 60 anni, tenuto conto della aspettativa di vita.
      2. Valore della casa (non sarà mai finanziato l’intero valore della casa, ma una frazione di essa rapportata al punto precedente. In sintesi tanto più uno è giovane meno sarà finanziato e viceversa.

      Spero di essere stato chiaro.

      Se comunque ritenesse di essere interessato ad una nostra consulenza diretta la prego di seguire le indicazioni che le indico sotto.

      Per fornirle la consulenza di cui ha bisogno dobbiamo contattarla direttamente, per farlo abbiamo bisogno della sua autorizzazione alla Privacy, senza non possiamo operare.

      Per autorizzarci deve andare al sito http://www.prestitia.it cliccare su richiesta preventivo rispondere alle poche domande che sono li scritte e cliccare poi su Privacy.

      Ribadisco senza alcun impegno formale per lei.

      Nel brevissimo sarà contattata dal consulente con il quale potrà avere un preventivo e liberamente valutare e confrontarsi in ragione delle sue necessità finanziarie.

      Saluti, Renzo

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>