Torna alle notizie

Cattivo pagatore! – Crif: Prestito o Cessione del Quinto?

Ho scoperto di essere segnalato come Cattivo Pagatore! In passato, 10 anni fa, ho fatto un Prestito per acquistare un’auto e l’anno successivo per problemi economici saltai il pagamento di due rate che recuperai pagandole insieme. La cosa mi scocciò molto, ho chiesto i soldi alla mamma e ho pagato in una unica soluzione quello che rimaneva del debito.

Sono andato a lavorare all’estero e sono rientrato assunto da una ditta del mio paese.

Sono passati circa 9 anni da quell’evento,  e in questi giorni sono andato a chiedere un Prestito in Banca per acquistare arredo per l’appartamento e ho scoperto di essere segnalato, la Banca mi ha detto che ho la Centrale Rischi sporca.

Sono rimasto di sasso in quanto non ho debiti e non ho più fatto finanziamenti dopo quella esperienza. Cosa devo fare, devo cambiare banca o cosa? Grazie, M.L.

Sinceramente pensavo che casi come questo non esistessero più, ma in Italia non ci si può più stupire di nulla!

Per prima cosa lei deve scrivere una raccomandata RA a Crif Bologna in cui richiedere l’immediata cancellazione della segnalazione in quanto il fatto accaduto risale a nove anni addietro e la posizione era stata totalmente saldata. Probabilmente qualcuno si è dimenticato di cancellarla pur avendo saldato il debito.

La comunicazione la invii anche alla Banca/Finanziaria che le aveva concesso il Prestito e a quest’ultima richieda lettera LIBERATORIA. Una volta in possesso della Liberatoria può richiedere il nuovo Prestito. La procedura richiederà circa tre mesi per concludersi.

Nel caso in cui la cosa sia particolarmente urgente le consiglio di richiedere la Cessione del Quinto dello stipendio, semplice, pratica e richiede pochi documenti ed attualmente gode di interessi vantaggiosi.

Prestitia informa!

Prestitia si propone, con il proprio staff di consulenti, per analizzare la tua storia e la tua necessità economica, interpellaci!!

 

Leggi di più
  • buongiorno espongo il mio caso. Mio padre, oggi defunto, aveva stipulato una cessione V sulla pensione con la Compass. La finanziaria aveva provveduto a richiedere la ” quota cedibile all’INPS” la quale INPS, dopo un anno, l’ha ridotta di circa 15 Euro senza darne comunicazione. Mio padre è deceduto sei mesi prima di ultimarla e la differenza, ad oggi, viene richiesta al sottoscritto quale unico erede. E’ un comportamento legittimo o un abuso della società Finanziaria? Grazie anticipato per la Vs risposta Sig. Sutera

    Reply
    • Prestitia says:

      Buona sera signor Sergio Sutera,
      la Cessione del Quinto ha a garanzia una copertura assicurativa obbligatoria per legge per un pensionato per il caso morte.
      Compass non ha titolo per chiedere agli eredi il pagamento del residuo della Cessione.

      Lei ha l’unico obbligo di inviare a Compass il Certificato di Morte del padre facendo riferimento al contratto di Cessione del Quinto.
      Sarà poi Compass che si rivarrà presso l’assicurazione.

      Lei non deve pagare nulla.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • Salve
    La mia situazione è la seguente… Non riesco ad ottenere alcun prestito dato che al crif risulto con 2 ritardi su di una revolving ché ho già provveduto a saldare a Febbraio di quest anno… Sono a contratto di lavoro indeterminato da soli due anni, e avrei necessità di un prestito di circa 30000€ quindi escludo la cessione del quinto… Cosa posso fare per ottenerli? Ho disponibile mia moglie come garante anche lei indeterminata ma non può essere messa come diciamo intestataria perché ha già mutuo e una cessione intestati…. Avete qualche suggerimento? Grazie!

    Reply
    • Buon giorno Stefano,
      mi spiace ma non vedo soluzione per avere un Prestito personale se non attraverso la Cessione del Quinto.
      La segnalazione Crif fa scattare in automatico il diniego ad ogni sua richiesta.

      Saluti, Renzo

      Reply
  • ROBERTO RICCO says:

    Salve, vorrei un info…premetto che non è il mio caso,chiedo per conto di un amico….praticamente questo amico è pieno di debiti e vorrebbe comprare un auto in quanto hli è stato respinto da più finanziarie…adesso mi chiedo…se una persona è segnata al crif può chiedere un prestito o un acquisto tramite cessione del quinto anche se si è segnati al crif,e quanti anni di indeterminato bisogna avere?grazie in anticipo per eventuale risposta.

    Reply
    • Buon giorno Roberto,
      chi ha una segnalazione negativa non può ottenere un finanziamento.
      Con la cessione del quinto invece può ottenere un finanziamento solo se è dipendente di una società con minimo 16 dipendenti.

      L’anzianità, e quindi il TFR, sono la base del calcolo per il finanziamento.

      Saluti, Renzo

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>